Sharing is caring!

Una delle scuole più antiche e importanti fin dalla nascita del Ju Jitsu fu l’HONTAI YOSHIN RYU. Questa scuola fu fondata nel 1600 da Oriemon Shigentoshi Takagi, secondogenito di Sazaemon Inatobi, depositario del clan di Osu-Shiraishi del Giappone del nord. Da giovane, il maestro Takagi, che era conosciuto come Umon, studiò e quindi insegnò l’arte della lancia appresa da Danemon Muto della scuola Kyochi Ryu.

Si dice che Umon vendicò la morte del padre e poi cambiò il suo nome in Oriemon Shingentoshi “Yoshin Ryu” Takagi, includendo nel nome e nello stile di combattimento la filosofia del salice che si piega alle avversità mentre di fronte alle stesse un albero rigido si spezza.

La premessa filosofica di questo stile di ju jutsu è espressa dal suo stesso nome:

HON

concreto, reale, vero

TAI

corpo  

YO

salice

SHIN

cuore, mente, spirito

In altri termini è necessario adattare sempre il nostro corpo ed il nostro cuore alle avversità della vita come il salice si adatta alle tempeste senza spezzarsi.

Ai nostri giorni la scuola HONTAI YOSHIN RYU in Giappone e nel resto del mondo è rappresentata dal 18° SOKE (capo scuola) TSUYOSHI MUNETOSHI INOUE – 9° DAN, membro anziano del Nippon Kobudo Kyokai, che è la sezione di Kobudo del Nippon Budokan.

Egli è Maestro in molte arti marziali: JU JITSU, IAI, BO JITSU, HAMBO JITSU e nell’uso del KOTACI e nel TANTO. Inoltre è un esperto di JU KENDO, il combattimento con la baionetta.